Dermatite atopica: condizioni correlate

La dermatite atopica è associata a importanti comorbidità, la cui identificazione è essenziale al fine di attuare un’appropriata gestione della malattia e del paziente.1

Condizioni correlate con la dermatite atopica

La dermatite atopica (DA) è associata a molteplici comorbidità sia di natura allergica che non allergica.1 Per comorbidità si intende la coesistenza di due o più condizioni nel medesimo individuo.2

Anzitutto, è importante ricordare che la dermatite atopica ha una complessa relazione con le altre malattie atopiche.1 Infatti, questa malattia è all’origine della “marcia atopica” e rappresenta, spesso, la prima manifestazione di un generale stato di atopia, al quale, negli anni o nei decenni successivi, potrebbero aggiungersi le altre condizioni.3

La marcia atopica, quindi, inizia con la dermatite atopica e può progredire in:3

  • allergie alimentari;
  • asma;
  • rinite allergica.

La dermatite atopica è, comunemente, associata anche a ittiosi volgare,4 malattia caratterizzata da una mutazione nel gene della filaggrina, che si manifesta, per esempio, con secchezza cutanea (xerosi), eccessiva desquamazione e ha una forte correlazione con le malattie atopiche.5

Altre condizioni correlate

Oltre alle condizioni strettamente correlate con lo stato di “atopia”, ne esistono altre, sempre associate alla dermatite atopica, che spiegherebbero come questo disturbo possa avere un impatto più ampio sulla persona e sulla sua qualità di vita.

DERMATITE DA CONTATTO ALLERGICA

Esiste un’associazione tra la dermatite atopica e la dermatite da contatto allergica. Infatti, le persone con dermatite atopica, come conseguenza all’alterazione della barriera cutanea, presentano un aumentato assorbimento attraverso la pelle di irritanti e allergeni, che possono portare all’attivazione del sistema immunitario e, infine, alla sensibilizzazione.1

DEPRESSIONE E ANSIA

Nelle persone con dermatite atopica, l’intenso prurito con conseguente disturbo del sonno, lo stigma, l’isolamento sociale e la scarsa qualità di vita, potrebbero contribuire all’aumento di ansia e depressione.1 La depressione colpisce soprattutto le persone con dermatite atopica moderata-severa e i genitori dei bambini affetti da dermatite atopica.1

ALTERAZIONE DEL SONNO

Le persone con dermatite atopica possono presentare disturbi del sonno a causa di:6

  • ciclo prurito-grattamento;
  • modifiche del ritmo circadiano indotto dal prurito;
  • effetti secondari dell’infiammazione sulla regolazione del sonno.

In bambini e adulti con dermatite atopica è stata dimostrata una sostanziale insufficienza della qualità del sonno, con riduzione complessiva dello stesso, risvegli più frequenti e protratti, diminuita qualità del sonno e compromissione della capacità di svolgere le normali attività giornaliere.6

In persone con dermatite atopica, i disturbi del sonno, quindi, sono sia comuni che problematici e meritano di essere valutati in termini di trattamento e prevenzione dal proprio medico di fiducia.6

I pazienti con dermatite atopica presentano numerosi fattori di rischio cardiovascolare tra cui disturbi del sonno, stile di vita sedentario, fumo e obesità.

In conclusione, la dermatite atopica è associata a molteplici comorbidità alle cui origini, probabilmente, si combinano:6

  • effetti di alterazione della barriera cutanea;
  • disregolazione immunologica;
  • impatto dei sintomi;
  • altre complicazioni.

Molte di queste comorbidità sono direttamente correlate alla severità della dermatite atopica e a un inadeguato controllo della malattia stessa.6

Bibliografia
  1. Silverberg, J. I. Comorbidities and the impact of atopic dermatitis. Annals of Allergy, Asthma & Immunology 123, 144–151 (2019).
  2. Valderas, J. M., Starfield, B., Sibbald, B., Salisbury, C. & Roland, M. Defining comorbidity: implications for understanding health and health services. Ann Fam Med 7, 357–363 (2009).
  3. Hill, D. A. & Spergel, J. M. The Atopic March: Critical Evidence and Clinical Relevance. Ann Allergy Asthma Immunol 120, 131–137 (2018).
  4. Gelmetti, C. M., Girolomoni, G. & Patrizi, A. Revisione critica di linee guida e raccomandazioni pratiche per la gestione dei pazienti con dermatite atopica.
  5. Thyssen, J. P., Godoy-Gijon, E. & Elias, P. M. Ichthyosis vulgaris: the filaggrin mutation disease. Br J Dermatol 168, 1155–1166 (2013).
  6. Silverberg, J. I. Associations between atopic dermatitis and other disorders. F1000Res 7, (2018).

Articoli correlati

Condizioni correlate