PSORIASI ADOLESCENZIALE: ASPETTI GENERALI

COME HA ORIGINE LA PSORIASI?

La psoriasi adolescenziale condivide con la psoriasi dell’adulto gli stessi meccanismi patogenetici trattandosi di una malattia infiammatoria cronica che, a prescindere dall’età di insorgenza, è causata da una predisposizione di natura genetica e da fattori di rischio di tipo ambientale.
Esistono infatti alcuni fattori ambientali che, in adolescenza ancor più che nell’adulto, possono determinare la comparsa della malattia o aggravare i sintomi già esistenti (infezioni delle vie respiratorie superiori, stress emotivo, lesioni cutanee e alcuni farmaci).

La psoriasi è una malattia cronica in cui si alternano periodi di remissione/attenuazione dei sintomi (le lesioni si riducono) e momenti di riacutizzazione nei quali invece si assiste ad un peggioramento della sintomatologia e le chiazze psoriasiche aumentano di numero e/o di estensione. Questi periodi critici spesso non avvengono a caso, ma sono scatenati da alcuni stress fisici o emotivi ai quali sei stato sottoposto

È soprattutto a seguito di forti stress emotivi o di alcune lesioni cutanee (graffi, incidenti, escoriazioni ecc.) che potresti veder comparire un maggior numero di chiazze psoriasiche sul tuo corpo o un ingrandimento di quelle già esistenti. Nelle ragazze, anche le modificazioni ormonali (pubertà) possono contribuire ad un transitorio peggioramento della malattia causando una maggior vulnerabilità allo stress.

CHE SINTOMI HA LA PSORIASI IN ADOLESCENZA?

La psoriasi adolescenziale mostra caratteristiche cliniche in parte simili e in parte diverse rispetto alla psoriasi in età adulta.

  • La psoriasi a placche è la forma più comune della malattia. Tuttavia, le lesioni sono solitamente più piccole, più sottili e meno squamose di quelle osservate negli adulti.
  • Il cuoio capelluto e il viso sono le aree più colpite, seguite da gomiti e ginocchia, tronco ed inguine.
  • La forma guttata è presente più spesso durante l’infanzia e adolescenza che in età adulta. È caratterizzata da piccole lesioni eritemato-squamose situate sul tronco, sull’addome e sulla schiena.
  • Altre forme di psoriasi (eritrodermica, pustolosa e inversa) si verificano meno frequentemente negli adolescenti.

La psoriasi adolescenziale può essere associata ad altre malattie (iperlipidemia, obesità, ipertensione, diabete mellito, artrite idiopatica giovanile, artrite reumatoide e morbo di Crohn), come nel caso degli adulti.

Bibliografia

  • Augustin M, Glaeske G, Radtke MA, Christophers E, Reich K, Schäfer I. “Epidemiology and comorbidity of psoriasis in children”. Br J Dermatol. 2010;162:633–636.
  • Bronckers I. M. G. J., et al., “Psoriasis in Children and Adolescents: Diagnosis, Management and Comorbidities”, Pediatr Drugs (2015) 17:373–384.
  • Ceovic R. et al., “Psoriasis: Female Skin Changes in Various Hormonal Stages throughout Life—Puberty, Pregnancy, and Menopause”, BioMed Research International, 2013;2013:571912.
  • Fotiadou C. et al., “Management of psoriasis in adolescence”, Adolescent Health, Medicine and Therapeutics 2014:5 25–34.
  • Lysell J. et al., “Genetic Association with ERAP1 in Psoriasis Is Confined to Disease Onset after Puberty and Not Dependent on HLA-C*06”, Journal of Investigative Dermatology (2013) 133, 411–417.
  • Lysell J. et, al., “Clinical Characterisation at Onset of Childhood Psoriasis – A Cross Sectional Study in Sweden”, Acta Derm Venereol 2015; 95: 457–461.

PUOI LEGGERE ANCHE

Utilizziamo tecnologia cookie per rendere più agevole la navigazione sul nostro sito internet. Per saperne di più, vai a Privacy & Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi