psoriasi adolescenti

La psoriasi adolescenziale: aspetti generali

psoriasi adolescenti

La psoriasi nell’adolescente si presenta con caratteristiche simili all’adulto: lesioni a placche e condizioni correlate di diversa natura (obesità, diabete).

Aspetti clinici

La psoriasi è una malattia:

  • di origine infiammatoria
  • non trasmissibile
  • alterna fasi di remissione (fase in cui il paziente sta meglio) e riacutizzazione (fase di peggioramento)
  • caratterizzata da lesioni cutanee (placche), cioè ispessimenti dell’epidermide con arrossamento e dolore dovuto al processo infiammatorio sottostante.
psoriasi guttata

Le placche sono la manifestazione della malattia e sono la causa del prurito tipico della psoriasi. La prevalenza della psoriasi in bambini e adolescenti varia tra lo 0,5 e il 2%.

Per la psoriasi adolescenziale vale lo stesso discorso degli adulti: l’insorgenza della patologia nasce dalla concausa di diversi fattori, genetici ed ambientali.

Da un punto di vista della manifestazione clinica, una delle differenze tra psoriasi adolescenziale e adulta è che nel primo caso, le parti del corpo maggiormente interessate sono il cuoio capelluto e il volto mentre le placche sono meno grandi e meno evidenti rispetto agli adulti.

Terapie e aderenza

Negli adolescenti la terapia di prima scelta sono i cortisonici ad uso topico (lozioni, unguenti, schiume e creme). Tuttavia, data la velocità di assorbimento dei principi attivi da parte della pelle di bambini e adolescenti, gli effetti collaterali possono essere di rilevanza clinica, quindi prima della somministrazione di un preparato a uso topico a base ­­di cortisone in questi pazienti è sempre opportuno valutare il consiglio del dermatologo

Un altro importante approccio terapeutico alla psoriasi in bambini e adolescenti è la fototerapia, di facile gestione senza effetti collaterali.

Ricorda sempre di rispettare sempre le raccomandazioni del tuo dermatologo per tutta la durata del trattamento.

Condizioni correlate­

Come accade per gli adulti, anche la psoriasi adolescenziale può essere associata a diverse condizioni correlate quali obesità, ipertensione, diabete mellito, artrite idiopatica giovanile, artrite reumatoide e malattia di Crohn. Alcune di esse, come per esempio l’obesità, possono a loro volta aggravare la psoriasi e diminuire l’efficacia dei trattamenti. ­­

Per evitare complicazioni in età adulta, è importante, quindi, avere uno stile di vita sano fin da giovani, seguendo una dieta equilibrata e praticando sport con regolarità.

Bibliografia
  • Bronckers, I. M. G. J., Paller, A. S., van Geel, M. J., van de Kerkhof, P. C. M. & Seyger, M. M. B. Psoriasis in Children and Adolescents: Diagnosis, Management and Comorbidities. Paediatr. Drugs 17, 373–384 (2015).
  • Fotiadou, C., Lazaridou, E. & Ioannides, D. Management of psoriasis in adolescence. Adolesc. Health Med. Ther. 5, 25–34 (2014).
  • Fortina, A. B. et al. Treatment of severe psoriasis in children: recommendations of an Italian expert group. Eur. J. Pediatr. 176, 1339–1354 (2017).
  • Osier, E., Gomez, B. & Eichenfield, L. F. Adolescent Scalp Psoriasis. J. Clin. Aesthetic Dermatol. 8, 43–47 (2015).
  • Ibbotson, S. H. A Perspective on the Use of NB-UVB Phototherapy vs. PUVA Photochemotherapy. Front. Med. 5, 184 (2018).

Articoli correlati

Aspetti generali